skip to Main Content
PRP Like

È da oggi possibile combattere la caduta dei capelli attraverso un trattamento unico ed innovativo: il PRP-like. Si tratta di una terapia usata dal Dott. Giacomo Urtis che prevede l’iniezione di un composto ricco di fattori di crescita senza però il prelievo di sangue tipico del PRP.

Ciascuna seduta ha una durata molto breve, circa 5 minuti, nella quale il paziente non sente alcun dolore.

A distanza di pochi mesi dall’inizio della terapia PRP-like, i pazienti possono evidenziare ricrescita dei capelli e in alcuni casi anche cessazione del fenomeno di caduta.

 

 

Cause dell’alopecia

Il fenomeno dell’alopecia, la comune calvizie, può essere il risultato di diverse concause. Un esempio molto diffuso è l’alopecia areata, una malattia autoimmune che porta alla formazione di chiazze glabre sul cuoio capelluto e sul corpo. L’alopecia da stress, l’alopecia androgenetica o il telogen effluvium sono altri tipi di caduta dei capelli dipendenti da altre cause.

 

Combattere la caduta dei capelli si può

Esistono diverse metodologie per combattere la caduta dei capelli, anche a seconda degli obiettivi che si vogliono raggiungere.

Una delle terapie più conosciute è il PRP, a base di un concentrato di piastrine che si ricava dal sangue del paziente.

L’uso di questo concentrato è particolarmente indicato per chi soffre di caduta dei capelli, ma anche per altri tipi di infortuni o danni ai tessuti.

 

Come funziona il PRP-like

Il PRP-like consiste in una terapia usata per combattere gli effetti della caduta dei capelli, sia negli uomini che nelle donne. Prevede un’iniezione tramite un ago molto sottile nelle aree di cuoio capelluto maggiormente sofferenti dagli effetti del diradamento.

Il liquido iniettato nel corpo del paziente è un grande concentrato di fattori di crescita che riescono a stimolare la proliferazione cellulare.

 

I benefici del PRP-like

Secondo il Dott. Urtis, grazie alla presenza nel PRP-like di fattori di crescita come l’IGF e il TGF e ai neurotrasmettitori come il GABA, la terapia è particolarmente soddisfacente nei casi di calvizie.

Infatti, queste sostanze stimolano la ricrescita naturale e la proliferazione cellulare. Inoltre, esse permettono la biostimolazione del cuoio capelluto, riuscendo a rafforzare i capelli ed impedendone la caduta.

In questo modo è possibile rallentare o addirittura fermare la caduta dei capelli. Inoltre, la terapia è meno dolorosa per il paziente e costa anche meno.

 

Durata della terapia

Il trattamento basato su PRP-like deve essere continuativo per un certo periodo di tempo per poter osservare i risultati.

Infatti, bisogna dare il tempo al cuoio capelluto e ai capelli di assorbire le sostanze nutritive e di rafforzarsi, il che può richiedere qualche mese.

In linea generale, nelle prime settimane è consigliata una seduta settimanale. Nella seconda fase del trattamento, la frequenza può invece essere ridotta a una volta al mese.

 

Il Trapianto di capelli come unica soluzione definitiva alla ricrescita

Ogni principio attivo farmacologico e naturale potrebbe migliorare sensibilmente la qualità dei capelli ma nelle zona in cui non ci sono più follicoli non è possibile stimolare la ricrescita degli stessi. Un follicolo atrofizzato non sarà più in grado di produrre un capello terminale, dobbiamo essere realisti.

L’unica soluzione nel caso in cui la calvizie sia troppo avanzata è quello di richiedere un trapianto di capelli, possibilmente in Turchia per abbassare i costi dello stesso mantenendo una qualità sempre eccellente.