Skip to content
Clascoterone

Le imprese Cassiopea di Biotech hanno visto crescere del 90% le loro quote da quando hanno annunciato i risultati della fase 2 riguardo il Clascoterone.

Si tratta davvero della cura per la calvizie?  

 

Cassiopea

Secondo la mitologia, Cassiopea era il nome di una regina greca molto bella e molto vanitosa. Oggi il nome può suonare familiare se si conosce l’astronomia, dato che una costellazione si chiama proprio così. E’ anche il nome di una start up italiana di Biotech che negli ultimi tempi ha provocato un po’ di agitazione affermando di produrre un innovativo prodotto ad uso topico per il trattamento dell’ance, dell’alopecia androgenetica e delle verruche genitali. Queste tre problematiche hanno una cosa in comune, cioè il fatto che siano molte le persone a esserne colpite.

 

Clascoterone

Clascoterone è nel radar da qualche tempo. In uno schema pilota del 2011 per la produzione di un unguento a base di Clascoterone, le sue proprietà anti androgene venivano testate come trattamento per l’acne. I risultati furono fantastici e mostrarono un significativo miglioramento rispetto agli altri farmaci disponibili sul mercato. Inoltre si mostrò essere un prodotto molto ben tollerato, cioè che provocava solo pochi contro effetti.

A partire dal recente annuncio di Cassiopea, è stato reso noto che gli studi di fase due per utilizzare questo prodotto anche per trattare l’alopecia androgenetica stanno andando a buon fine. Il rapporto semestrale, a 6 mesi di distanza, mostra un miglioramento per quanto riguarda la performance oltre quella del finasteride, l’unico trattamento topico approvato dal FDA che, nella sua forma orale, è stato associato a forti squilibri ormonali problematici tanto per gli uomini quanto, ancora di più, per le donne.

 

Il trapianto di capelli con il dott. Cinik come soluzione immediata

Tutte le terapie possono essere funzionali quando si interviene su un’alopecia androgenetica allo stato iniziale dipendentemente da quanto il paziente possa risultare responder alla cura. Nei casi di calvizie severa però l’unica soluzione per poter ripristinare immediatamente una situazione estetica eccellente è fare il trapianto di capelli FUE. Nelle cliniche in Turchia sono esperti in questo.

Il fatto che siano in Turchia, dove il costo della vita è di un terzo rispetto all’Italia (così come gli stipendi medi) ci da la possibilità di potervi fare avere il miglior servizio possibile con un terzo del costo medio di un trapianto che potreste fare in Italia. Non ci sono formule magiche, il turismo medicale si basa su semplicissime regole: delocalizzazione, qualità, economicità.

Ti diamo il massimo con il minimo sforzo economico, cosa aspetti? Contattaci subito!