Skip to content
Batteri Intestino E Perdita Dei Capelli

Notizie dal Giappone: nuove ricerche sono state effettuate per comprendere il ruolo che i batteri dell’intestino potrebbero giocare sulla calvizie.

 

I batteri dell’intestino

Il ruolo che i batteri intestinali svolgono in generale sulla salute di un corpo comincia solo ora ad essere compreso. La connessione tra il sistema immunitario e i batteri è infatti stata evidenziata in recenti ricerche. I topi nati senza batteri intestinali non presentano neanche importanti cellule immunitarie, ma basta aggiungere anche solo una piccola quantità di batteri perché il loro sistema immunitario si sviluppi e inizi a produrre diverse cellule. La ricerca ha portato a una buona comprensione degli effetti dei singoli batteri (nonché dei gruppi di batteri) sul funzionamento del sistema immunitario.

 

Batteri e calvizie

Precedenti ricerche avevano dimostrato che i topi privi di batteri e ai cui mancava la biotina perdevano diffusamente il pelo. Ciò indicava la possibilità che uno squilibrio batterico ne fosse la causa. Un team di scienziati giapponesi ha deciso di saperne di più.

Ad alcuni topi è stata somministrata una dieta sia con che senza biotina e non si sono verificate perdite di peli. Quando invece l’esperimento è stato ripetuto somministrando ai topi anche un lunga cura di antibiotici che ha distrutto l’equilibrio del loro intestino, questi hanno subito una lieve perdita di peli, come previsto.

Osservando esattamente cosa succedeva ai batteri intestinali durante il processo, gli scienziati hanno notato in particolare che un batterio, detto Lacrobacillus Marinus, si era espanso. Questo batterio non era in grado di produrre biotina e perciò venne identificato come la probabile causa della carenza di biotina e della conseguenza caduta del pelo.

Quando gli scienziati hanno provano a nutrire i topi proprio con quel batterio, hanno visto che questi diventavano quasi totalmente calvi. In un test finale hanno dato ai topi sia il batterio in questione che la biotina e i peli non sono caduti. Perciò si è dedotto che era possibile prevenire la caduta con iniezioni di biotina.

 

Cosa significa tutto ciò?

Capire come i batteri influenzino la perdita di capelli offrirà nuove opportunità di trattamento. La possibilità che si delinea è quella di utilizzare un semplice integratore probiotico che inibisca i batteri che mangiano la biotina, che, come si è visto, gioca un ruolo fondamentale.